#AiutaciAdAccoglierli

Il mio Cantiere411...Zelihan

Mi chiamo Zelihan, ho diciott'anni e sono nata il giorno di Natale, di Venerdì durante il mese di Ramadan. Ho tre fratelli più piccoli e uno più grande, vivo in Italia e mi manca l'Africa.

Penso fosse il 2007 la prima volta che misi piede al Cantiere, tutto un'altro Cantiere da quel che potete ammirare ora! Erano i primi tempi, i primi passi di questo meraviglioso progetto, chi avrebbe mai detto che si sarebbe arrivati a tanto!? Passavo lì i miei pomeriggi, che ci fosse il sole o piovesse. Il motivo principale che mi portò lì furono i compiti, ancora in terza faticavo a leggere e a scrivere, a casa non avevo aiuti: mamma e papà non sono andati a scuola, e mio fratello era appena arrivato dal Burkina Faso, e quindi a dirla tutta ero messa meglio di lui. 

Come potete notare, ho imparato a leggere, e a scrivere anche bene aggiungerei!

Il Cantiere oltre alla passione per la lettura su cui mai nessuno avrebbe scommesso mi ha dato qualcosa che non cercavo, di cui non sapevo di aver bisogno la prima volta che varcai quel cancello: degli amici, un luogo dove essere me stessa, una spalla su cui piangere, una panchina su cui sedermi a riposare, un bicchiere d'acqua, una carezza, un bacio, un sorriso, una risata, una discussione, un confronto, i ricordi. Ho avuto la fortuna grazie al Cantiere di vivere in mille mondi tutti in una volta, circondata da tutti i colori nel loro massimo splendore.

I ricordi sono la cosa più bella che ho del Cantiere, tutti i volti degli educatori,dei ragazzi che negli anni sono arrivati e poi se ne sono andati, tutti quegli attimi sono ancora qui come se il tempo non fosse mai passato. Perché le cose poi cambiano, certi legami finiscono, altri mutano ed altri ancora si rinforzano! Alcuni dei ragazzi del Cantiere "dei vecchi tempi" ora sono papà, zii e zie, mariti o fidanzati, alcuni sono a Londra, altri hanno iniziato a lavorare, altri ancora hanno inciso la loro prima canzone in studio e di alcuni non si sà più nulla. Ma sono felice, perché all'alba dei miei 19 anni, tra una verifica e l'altra, tra una simulazione d'esame della patente ed un salto in biblioteca, penso al Cantiere e a tutti noi che siamo cresciuti lì, anche ora che siamo tanto lontani ognuno immerso nelle proprie faccende, tutti legati indissolubilmente da un filo invisibile che parte da via Mami 411 e si stende fino ai nostri cuori.

 

Davvero non sto facendo pubblicità al Cantiere eh! Solamente volevo che sapeste che questo posto è davvero molto importante per me e per tante altre persone e ci piacerebbe che altri avessero la possibilità di entrare a far parte di questa famiglia.

Il Pellicano. - Associazione di Promozione Sociale

Sede: via F. Mami n 411 - 47522 - Cesena ( FC )  email: ass.ilpellicano@tiscali.it - tel. 3802120262